Tempo fa ho descritto come superare la noia delle riunioni aziendali.(1)

Nella maggioranza dei casi le riunioni oltre che noiose, sono anche inefficaci, e quindi dopo aver eliminato la noia ora è tempo di renderle efficaci.

Prima di arrivare all’ingrediente magico che renderà le riunioni aziendali efficaci, ricordo che è raro incontrare persone che conoscono e sanno usare l’ingrediente da aggiungere a quelli già indicati per superare la noia.

Sarò fortunato, ma ultimamente ho incontrato almeno un paio di persone con queste capacità.

Innanzitutto sono individui presenti e consapevoli della realtà in cui sono inseriti, sono autorevoli perché agiscono e conoscono, sono rispettate e temute perché con loro si parla di fatti, le opinioni le lasciano fuori dalle riunioni, come le proprie credenze ed abitudini.

Individui a volte con responsabilità manageriali, che guidano verso il risultato, e che quando è utile sanno richiamare all’ordine i partecipanti, siano essi persone interne alla sua organizzazione, piuttosto che esterni che contribuiscono con le loro competenze.

Vogliamo quindi rendere le riunioni efficaci come sanno fare loro ?

Semplice, smettiamo di credere di avere valore solo grazie al fatto di essere la rappresentazione di una funzione, di una mansione gerarchica.

E per far ciò usiamo l’ingrediente magico, che forse nulla di magico ha: iniziamo ad essere individui consapevoli.

Le gerarchie e le rappresentazioni di noi stessi legate a titoli o posizioni sono elementi ininfluenti per l’efficacia delle riunioni, ricordiamocelo.

Il valore è creato dalle persone, al di là del fatto che siano inseriti in una gerarchia, o siano essi la rappresentazione di una funzione aziendale.

Le riunioni diventano efficaci perchè i partecipanti, incluso chi indice la riunione, sono individui consapevoli, situati nella realtà, sicuri delle proprie competenze e attitudini, e con una forte volontà collaborativa.

Diamo valore alla nostra presenza nelle riunoni come individui con le nostre competenze e attitudini.

Evitiamo di partecipare ed organizzare incontri ove il contributo delle persone é puramente numerico.

Perchè si possono fare in alternativa attività produttive, o divertenti e rilassanti, piuttosto che riempire uno spazio fisico con la nostra vuota presenza.

Ecco perché in questo mondo di “meraviglie digitali” bisogna costruire e dare spazio a comunità di persone consapevoli, sopratutto se le aziende vogliono sopravvivere e le persone conquistare un benessere quotidiano, stare bene.

(1) Perchè le riunioni aziendali generano noia ?

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.